skip to Main Content

Torre di Ceparano

Romagna Sangiovese Superiore Riserva DOC

Nato come “secondo vino” della Fattoria, a partire dal 2008, in considerazione della qualità sempre più consistente degli impianti ad alberello, questo vino è diventato a tutti gli effetti la Riserva per eccellenza della denominazione Romagna Sangiovese superiore. La sua beva importante, ma in grado comunque di abbinarsi anche a situazioni più informali, ne fa un vino di uso piacevole e fruibile anche da palati meno esperti. In alcune annate, per esaltarne il carattere fruttato, senza perdere di riferimento il sangiovese, possono essere introdotte anche piccole percentuali di merlot, mai oltre il 5-6%.
Selezione in vendemmia e cura nell’affinamento sono quindi uguali a quelle dei vini di punta e i risultati ottenuti lo dimostrano ampiamente.

Rosso rubino consistente
Spiccano i piccoli frutti rossi, le note di viola e sottobosco, terroso e speziato
Ottima struttura, dal tannino setoso ed avvolgente

Gradazione

14,25% vol

Temperatura servizio

18 °C

Vitigni

Sangiovese (minimo 90%), merlot (5-8%) e ancellotta (massimo 2%)

Vinificazione

In vasche di acciaio di media capacità con vinificazione di 15-21 giorni

Affinamento

In barrique di rovere francese da 225 litri e tonneaux da 500L (5% nuove, il resto di secondo e terzo passaggio), più una piccola percentuale di rovere americano e ungherese (massimo 10% fra entrambi i legni)

Produzione media

25.000 – 30.000 bottiglie e 400 magnum

Annata

Premi

Doctor Wine

2012 - Punteggio 93/100

Slow Wine

2005 - Eccellente rapporto qualità/prezzo

Wine Adwocate

2004 - Punteggio 91/100
2005 - Punteggio 91/100
2008 - Punteggio 90/100
2014 - Punteggio 90/100

Winesurf

Miglior sangiovese superiore di romagna